Escort contro il Coronavirus Webcam

Escort contro il Coronavirus! Anche loro lavorano da casa in webcam.

Online la nuova piattaforma Escortbycam.com che consente alle Squillo di intrattenere i clienti in quarantena attraverso le webcam.

04/05/2020

Dopo l’appello alle Iene di una escort italo-brasiliana indignata perché la prostituzione sta contribuendo a diffondere il coronavirus, è nata l’iniziativa di Escortbycam.com per sensibilizzare le Escort a incontrare “virtualmente” i clienti attraverso videochiamate e webcam. Come tutti i settori, anche quello del sesso a pagamento sta subendo gravi perdite a causa dell’epidemia Covid-19 attualmente in corso. Si stima un calo del 94% degli annunci presenti sui vari portali online, ma rimangono invece stabili le ricerche degli utenti. Lory, invece, una escort romana di 31 anni, in diretta alla Zanzara, annuncia a Cruciani e Parenzo che continua a ricevere clienti fidati previo controllo della temperatura attraverso un termoscanner acquistato su internet. I suoi clienti sono per lo più lavoratori, che dopo una stressante giornata in ufficio, si dedicano una mezz’ora di relax prima di rientrare a casa, muniti di autocertificazione quindi. Cinzia, 28 anni, un passato da modella, si reinventa facendo la escort. Appuntamenti in hotel di lusso e tariffa fissa a 500 euro, ma stavolta, per la prima volta, ci confida che anche il mestiere più antico del mondo accusa la crisi. Per suo volere ha deciso di fermare l’attività. Francesca, sex worker milanese, non appena avvertita la gravità dell’emergenza, non ha esitato a informare tutti i suoi clienti che non avrebbe più fatto incontri durante il periodo di contenimento. Lei, come tante, ha adottato lo smart-working, offrendo prestazioni a distanza via webcam e videochiamate. Escortbycam.com offre a escort e utenti (voyeur) la possibilità di conoscersi e programmare un incontro erotico virtuale. Il sitoweb, dotato di chat e webcam, permette alle escort di entrare in contatto con possibili fruitori dei loro servizi a pagamento. Prima di tutto bisogna pensare alla salute. In questo momento è la cosa più importante. Per questo al momento dovrebbero preferire fare solo videochiamate o dirette via Skype. Inoltre le misure restrittive parlano chiaro. Appello rivolto quindi anche agli assidui consumatori di sesso a pagamento, che oltre a pagare laute parcelle alle loro professioniste, potrebbero incappare in multe salate disposte dagli ultimi decreti del Governo per contrastare la diffusione del Coronavirus. C’è sempre il sesso telefonico o gli incontri virtuali a distanza, che sono ottimi modi per proseguire la vita sessuale evitando qualunque tipo di rapporto diretto. Anche l'autoerotismo è assolutamente concesso, ma con le dovute precauzioni: lavarsi spesso le mani e se si utilizzano sex toys, disinfettarli alla perfezione. Certo, la distanza da quarantena forzata amplifica il desiderio, ma i modi per ingannare l’assenza e farla diventare libido ci sono eccome. Silvia, escort di 40 anni in Lombardia propone un'alternativa: "Possiamo tenerci lo stesso compagnia tramite webcam e video chiamate erotiche, perché la salute deve venire prima di tutto." Per gli ‘appassionati’ di ogni genere: escort, mistress, milf, camgirl non resta quindi che fare un giro su Escortbycam.com per dare libero sfogo alle proprie fantasie sessuali, approfittando anche della promozione messa a disposizione dagli sviluppatori del portale, abbonamento Premium Gratis per un mese.

Link: https://escortbycam.com/